8,5 € l’ora, meno l’inflazione


Come funzionerà il salario minimo? Per ora il contratto di coalizione resta alquanto vago, ma una cosa è certa: fino al 2017 non c’è un recupero dell’inflazione né un adeguamento alla produttività. La proposta degli 8.5 € lordi risale al 2010. Da Die Zeit
C’è un accordo sul salario minimo, ma non è previsto il recupero dell’inflazione. Quali saranno i vantaggi reali per il lavoratore?
Michael Sommer è il sindacalista piu’ potente del paese. Vorrà dire qualcosa, se il numero uno della Deutsche Gewerkschaftsbund (DGB) considera l’accordo di coalizione fra Unione e SPD un grande successo. Dopo tutto una vecchia richiesta della DGB finalmente è diventata realtà: il salario minimo orario di 8.5 € l’ora.
Dovrebbe arrivare ad inizio 2015. “Una richiesta di lunga data della DGB finalmente diventa realtà”, si rallegrava mercoledi Sommer, dopo che Unione e SPD avevano presentato l’accordo di coalizione. Secondo gli economisti ad avvantaggiarsi della nuova legge saranno fra i 5 e i 7 milioni di occupati. Il salario minimo in futuro dovrà essere applicato anche ai mini-jobber.
Qual’è il vero valore della proposta? Unione e SPD si sono messi d’accordo su di un salario di 8.5 € lordi l’ora. Ma chi guarda con attenzione a pagina 68 dell’accordo di coalizione nota subito eccezioni e scappatoie.
Cosi’ la maggioranza rosso-verde vuole concedere ad alcuni settori un periodo di transizione di due anni. Soprattutto ai servizi di sicurezza, alle lavanderie, ma anche il lavoro interinale dovrebbe avere piu’ tempo per aumentare il livello dei salari. In tutti questi settori vengono applicati salari minimi inferiori agli 8.5 € lordi l’ora. Anche i contratti collettivi in vigore, che già prevedevano un minimo salariale, dovranno restare validi. Il salario minimo sarà applicato in maniera estensiva solo dal 2017.
Di recupero dell’inflazione fino ad ora non si parla
Tutto cio’ accadrà fra piu’ di 3 anni. 8.5 € lordi avranno quindi un valore sicuramente inferiore rispetto a quello attuale, perché il livello dei prezzi sale e il potere di acquisto scende. Ipotizzando un tasso di inflazione del 2%, come quello previsto dalla BCE, gli 8.5 € odierni nel 2017 avranno un potere di acquisto pari a 7.85 € di oggi.
Si potrebbe anche fare un calcolo diverso. Se accanto ad un aumento dei prezzi del 2% si considera un aumento della produttività di un punto e mezzo annuo, allora il salario minimo nel 2017 dovrebbe essere di almeno 9.4 €.
Ma SPD e Unione fino ad ora non hanno previsto un adeguamento del salario minimo all’inflazione o alla produttività. Secondo l’accordo di coalizione a metà giugno del 2017 una commissione appositamente costituita dovrà discutere del salario minimo. Il gruppo sarà composto dalle parti sociali e da esperti, e dovrà verificare se il salario minimo previsto è ancora adeguato oppure se la politica nel 2018 dovrà rivedere il limite degli 8.5 €.
Per i sindacati il periodo previsto è troppo lungo. L’esperto di contratti collettivi Reinhard Bispinck dell’istituto WSI, vicino ai sindacati, chiede che la nuova legge possa fornire chiari punti di orientamento alla commissione sui salari: “Il salario minimo deve restare almeno stabile e crescere in linea con la produttività”, ci dice. Inoltre si dovrà indicare esplicitamente che è compito della commissione rivedere ogni anno il livello salariale. Fino ad ora Unione e SPD nell’accordo di coalizione prevedono solo una “verifica ad intervalli regolari”.
Ma se guarda alla propria politica, la DGB forse dovrebbe essere un po’ meno schizzinosa: la richiesta di un salario minimo di 8.5 € l’ora per tutta la Germania risale al 2010 – e da allora non è cambiata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...